Chi Siamo

HumanTraction Onlus nasce nel 2011 in seguito all’esperienza di volontariato di un socio fondatore presso un orfanotrofio di Kathmandu nel 2009. In quell’anno di lavoro, Mia ebbe l’opportunità di capire i meccanismi dell’ istituto e ben presto, riuscì a scoprire le “verità nascoste”, che si celavano dietro la facciata istituzionale.

Igiene, alimentazione, alloggio e istruzione erano decisamente inaccettabili in un istituto convenzionato con l’Unione Europea, che riceveva fondi proprio dalla UE oltre da donazioni private che giungevano grazie al sito web e all’ ingenuità di molti turisti.

Ma la scoperta piu grande fu un’altra: la maggior parte dei bambini non erano veramente orfani.

Il Nepal è un Paese molto corrotto e con pochi controlli, così dalla fine della guerra nel 2006 il business degli orfanotrofi era diventato un mercato florido. Individui senza scrupoli andavano nelle aree rurali prelevando i bambini alle famiglie con la promessa di poter offrire loro una vita migliore in città. Arrivati a Kathmandu, grazie all’aiuto di poliziotti corrotti, venivano prodotti documenti falsi in cui i bambini risultavano orfani e quindi adottabili.

Grazie al rapporto di fiducia che Mia riuscì ad instaurare con i bambini, uno di questi le confessò di non essere orfano, di avere un fratello nello stesso orfanotrofio e una sorella adottata in Spagna. La mossa successiva fu quindi risalire alla famiglia di origine, ritrovando la madre che confermò tutta l’incredibile storia. Grazie all’aiuto di un’associazione internazionale che si occupava ti traffico di minori, riuscimmo a liberare dall’orfanotrofio lager un bambino per ricongiungerlo alla propria famiglia d’origine. La madre dei due fratelli invece purtroppo non sarebbe riuscita a offrire loro una vita dignitosa e così Mia decise di prendersene carico. Trovammo un nuovo istituto dove inserire i due fratellini e sin dall’inizio capimmo di aver finalmente trovato un ambiente sicuro e sereno e che il nostro aiuto avrebbe migliorato la qualità della vita non solo dei nostri due angioletti, ma anche di quella dei loro nuovi compagni di scuola e di vita.

A giugno 2011 fondammo formalmente Human Traction onlus, con lo scopo di raccogliere fondi per sostenere i ragazzini e migliorare la struttura nella quale vivevano, dormivano, mangiavano e studiavano.

Affittammo casa nello stesso villaggio, e per 5 anni abbiamo vissuto e lavorato per i bambini dell’ ostello della scuola, accogliendo volontari e supporters da tutto il mondo, che ci hanno aiutato a rendere concreto questo sogno.

Grazie alle donazioni private di amici e parenti abbiamo raggiunto i seguenti obiettivi:

  • costruire da zero il nuovo dormitorio per i ragazzi
  • costruire salone polifunzionale per attività didattiche e ricreative
  • impianto a pannelli fotovoltaici per erogare corrente h24
  • pozzo freatico per l’approvvigionamento dell’acqua
  • impianto di depurazione dell’acqua per scuola e ostello
  • restauro della fossa biologica e dei WC per scongiurare infezioni

Nel 2015 il terremoto che ha colpito il Nepal oltre a portare morte e devastazione ha trasformato molti aspetti  della società. Sopratutto nella valle di Kathmandu la speculazione edilizia, gli interessi personali, e la mala politica hanno definitivamente deteriorato molti rapporti umani e collaborazioni con le quali lavoravamo da anni e ci siamo visti obbligati  ad un drastico cambiamento.

Ad oggi i ragazzi sono cresciuti e molti di loro stanno continuando il percorso di studi post-scuola dell’obbligo. Per loro Human Traction finanzia rette scolastiche, vestiario, spese mediche, vitto e alloggio. In alcuni casi in college/campus, in altri abbiamo affittato stanze vicino alle scuole a Kathmandu. Nel frattempo non ci siamo abbattuti e abbiamo cercato e individuato le soluzioni per procedere con più forza e ambizione di prima. Grazie all’arrivo di nuove forze e nuovi partner abbiamo rimodellato ed ingrandito i progetti.

Ci siamo allontanati da Kathmandu, ormai sempre più inquinata e invivibile, rifondando la nostra sede ed affiancandoci ad un nuovo partner nepalese, già coinvolto in diversi progetti sociali come il recupero e l’istruzione dei ragazzi di strada, la salute, il rispetto delle donne, la parità di genere e la tutela dell’ambiente.

Abbiamo abbracciato queste “battaglie” e lo faremo fianco a fianco per raggiungere i traguardi di quei  progetti di cooperazione e sviluppo che hanno come obiettivo finale la difesa e lo sviluppo di una cultura etica internazionale, basata sul rispetto per la vita e per l’ambiente con particolare attenzione alle fasce più deboli come bambini, donne e giovani disadattati.

Informazioni Personali

Totale Donazione: €10

Progetti

Posts recenti

SCOPRI I NOSTRI PROGETTI

Casa HT

( Eco-Turismo Sostenibile )

Diventare Grandi

( progetto Total Care )

Luce e Acqua

(2014)
Chi Siamo

Team Members

Mia Granatello

Presidente HumanTraction

Giona Granatello

Vice presidente Humantraction

Claudio Pelizzeni

www.triptherapy.net